Bando INAIL 2014.

L’Inail finanzia in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura.
Fondi a disposizione
Con il Bando Isi 2014, l’Inail mette a disposizione 267.427.404 euro per finanziamenti a fondo perduto. I finanziamenti vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande. Il contributo, pari al 65% dell’investimento, per un massimo di 130.000 euro, viene erogato dopo la verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione del progetto. I finanziamenti Isi sono cumulabili con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle Pmi e da Ismea).
Prima fase: inserimento online del progetto
Dal 3 marzo 2015 e fino alle ore 18.00 del 7 maggio 2015, nella sezione Servizi online, le imprese registrate al sito Inail hanno a disposizione un’applicazione informatica per la compilazione della domanda, che consentirà di:
• effettuare simulazioni relative al progetto da presentare, verificando il raggiungimento del punteggio “soglia” di ammissibilità
• salvare la domanda inserita.
Seconda fase: inserimento del codice identificativo
Dal 12 maggio 2015 le imprese che hanno raggiunto la soglia minima di ammissibilità e salvato la domanda possono accedere nuovamente alla procedura informatica ed effettuare il download del proprio codice identificativo che le individua in maniera univoca.
Terza fase: invio del codice identificativo (click-day)
Le imprese possono inviare attraverso lo sportello informatico la domanda di ammissione al contributo, utilizzando il codice identificativo attribuito alla propria domanda, ottenuto mediante la procedura di download. La data e gli orari di apertura e chiusura dello sportello informatico per l’invio delle domande saranno pubblicati sul sito Inail a partire dal 3 giugno 2015.

 

Quarta fase : invio della documentazione a completamento della domanda
Le imprese collocate in posizione utile per il finanziamento nell’elenco cronologico dovranno far pervenire in tempo utile (entro il termine di 30 giorni decorrente dal giorno successivo a quello del perfezionamento della formale comunicazione) tutti i documenti previsti per la tipologia di intervento, indicati nella colonna 2 degli allegati 1 e 2 del bando.

 

Dettaglio dell’offerta:

Lo studio, con la necessaria collaborazione dell’impresa, provvederà ad effettuare le seguenti prestazioni:

Fase 1

  • Valutazione dei requisiti aziendali ai fini della presentazione della domanda effettuando simulazioni relative al progetto da presentare, verificando il raggiungimento del punteggio “soglia” di ammissibilità.

Fasi 2 e 3

  • Consulenza ed assistenza nella predisposizione della domanda e di eventuali relazioni tecniche e/o prospetti tecnici a supporto, da inviare all’ente per la fase tre della domanda.
  • Inserimento dei dati e della documentazione richiesta nel portale dedicato.

Fase 4

  • Consulenza ed assistenza nella produzione della documentazione integrativa richiesta per questa fase.

Controllo, verifica e rendicontazione della posizione personale dalla presentazione della domanda fino al suo eventuale accoglimento.

Contattateci per avere tutte le informazioni ed dettagli .

© 2017 Credits  -  Privacy

Eco Roof S.r.l.
Via Maestri del Lavoro, 21 - 33080 Porcia (PN) - Friuli Venezia-Giulia
Tel: +39 0434 921805

-->